ARCHIVIO | 3 ARTICOLI

Intelligenza artificiale nel regolamento UE


La proposta di regolamento UE sull’intelligenza artificiale, pubblicata dalla Commissione europea il 21 aprile 2021, è di estremo interesse non solo perché con essa l’UE si propone di disciplinare una materia che per il diritto positivo è fondamentalmente nuova, ma anche perché si basa su un approccio che mira a salvaguardare il nucleo più profondo della “dimensione costituzionale” dell’Unione. 

 


Tutela dello stato di diritto e condizionalità finanziaria: much ado about nothing?


Adottato in seguito ad un acceso braccio di ferro con Polonia ed Ungheria, il regolamento UE 2020/2092, relativo a un regime generale di condizionalità per la protezione del bilancio sovranazionale dalle violazioni dello Stato di diritto, è entrato ufficialmente in vigore l’11 gennaio 2021. Le aspettative sul nuovo meccanismo sono tante. Le premesse, però, non sembrano incoraggianti…


Giudici senza frontiere: prospettive del modello di tutela extraterritoriale dei diritti climatici


Il post ripercorre gli argomenti principali di BVerfG, 24 marzo 2021 – 1 BvR 2656/18 nella parte in cui decide un ricorso di un gruppo di stranieri residenti in Asia che lamentano la lesione dei loro diritti fondamentali per l’insufficiente azione della Germania nella lotta ai cambiamenti climatici. L’ammissibilità di una simile azione giudiziaria rappresenta un dato d’interesse per gli studiosi della giustizia costituzionale europea poiché ne mette in luce una potenziale dimensione transnazionale a cui, in genere, non si pensa.


Execution time: 60 ms - Your address is 54.211.101.93 ngx